Metabolismo

La Sindrome Metabolica

E’ l’associazione nello stesso individuo di diversi fattori metabolici di rischio cardiovascolare. I componenti della Sindrome metabolica sono:

  • iperglicemia (pre-diabete o diabete)
  • ipertensione arteriosa
  • alterazione dei grassi del sangue (trigliceridi elevati e/o colesterolo HDL basso)
  • obesità addominale

Ognuno dei disordini elencati è di per se un fattore di rischio per le malattie cardiovascolari (infarto, ictus, gangrena degli arti inferiori). Quando insieme al diabete è presente una Sindrome Metabolica (ed è il caso del 75% dei soggetti con diabete tipo 2) la probabilità di andare incontro a un infarto o un ictus è 3-4 volte superiore rispetto alla popolazione generale.

La S. Metabolica è il frutto

  • di una predisposizione genetica e
  • di comportamenti scorretti tipici della società in cui viviamo:
  • iperalimentazione,
  • scelte alimentari dannose per la salute,
  • sedentarietà,
  • fumo

Per tale ragione la prevalenza della S. sta aumentando in maniera esponenziale nella popolazione dei paesi industrializzati e di quelli in via di sviluppo, portando gravi conseguenze sulla salute. La prevenzione delle malattie cardiovascolari passa quindi per la correzione della S. Metabolica.

Come si fa la diagnosi di sindrome metabolica?

Devono essere contemporaneamente presenti almeno tre delle seguenti condizioni:

  • Obesità centrale (Circonferenza Vita ≥ 102 cm, Maschi; ≥ 88, Femmine)
  • Alterata Regolazione Glicemica (Glicemia a digiuno ≥ 100 o glicemia alla seconda ora di un carico di glucosio ≥ 140)
  • Ipertensione arteriosa (PA ≥ 130/85 mmHg)
  • Ipertrigliceridemia (≥ 150 mg/dL)
  • Ridotto Colesterolo HDL (< 40 mg/dL, Maschi; < 50, Femmine)

L’Educazione è un pilastro della terapia delle malattie metaboliche.

Tutti sanno che osservare le regole di uno stile di vita salutare (come alimentarsi con moderazione, fare attività fisica, non fumare, bere alcolici con moderazione) protegge la salute, ma pochi le mettono in atto, o perché non hanno disturbi e non intendono cambiare stile di vita, o perché non sanno in realtà come fare.

Dunque non basta sapere cosa fa bene alla salute per metterlo in atto. In realtà modificare in meglio lo stile di vita richiede:

  • motivazione,
  • conoscenze relative ai metodi di pianificazione alimentare,
  • ricerca di un programma personalizzato di attività fisica,
  • autocontrollo degli impulsi,
  • saper gestire le situazioni difficili ed altro.

Il processo di cambiamento dello stile di vita è difficile e necessita di un forte supporto da parte del Team Metabolico. Questo supporto può essere dato solo da percorsi di Educazione Terapeutica Strutturata multidisciplinari e orientati per problemi.

Ne citiamo alcuni attivi nel nostro Servizio (fra parentesi l’obiettivo del percorso):

  • Intervento Nutrizionale Elementare (insegnare le linee guida della corretta alimentazione)
  • Terapia Medico Nutrizionale del Diabete tipo 1 (come mettere in atto la terapia insulinica intensificata e il conteggio dei carboidrati)
  • Terapia Cognitivo Comportamentale della Obesità, della Sindrome Metabolica e del Diabete tipo 2 (fornire conoscenze e supporto psicologico nel processo di cambiamento dello stile di vita)

Fitness cardiovascolare (individuare e mettere in atto un programma di attività fisica appropriato).

Call Now Button
WhatsApp chat